APP4EXPO

Notizie dal mondo digitale

Una nuova “pelle” per la propria casa

Un restyling che rinfresca l’ambiente

Sempre più spesso si sottovaluta l’importanza che il colore delle pareti di casa propria assume sulla vivibilità dell’ambiente nel suo complesso. A volte, infatti, la tinta delle mura viene semplicemente vista come una necessità atta a garantire un aspetto curato alla casa (in quanto in grado di eliminare buchi, crepe o altri danni), non considerando invece che può rappresentare un vero e proprio elemento di arredo.

Procedere a un restyling del colore delle proprie pareti, infatti, può risultare particolarmente utile, e migliorare nettamente l’aspetto complessivo di una stanza o di un ambiente. A seconda delle tinte scelte, è possibile ricreare un clima più caldo e accogliente – soprattutto se si ricorre a colori caldi – oppure più giocoso e legato al divertimento, perfetto per le stanze dedicate ai bambini più piccoli. 

Una parete come un’opera d’arte

Le nuove tendenze hanno portato alla ribalta anche alcune tecniche assolutamente innovative, e in precedenza inimmaginabili, che trasformano letteralmente la parete in un’opera d’arte. Alcuni esempi di queste tecniche sono il tamponato o lo spugnato, grazie alle quali si possono ottenere effetti gradevoli e giochi di luce degni di nota, ma non bisogna sottovalutare il valore del disegno geometrico e dello sfruttamento delle prospettive, che grazie a particolari forme da dipingere letteralmente sulle pareti, consentono di dare l’impressione di trovarsi in un ambiente più grande di quello in cui in realtà si vive.

Oltre a questi effetti particolari, però, è possibile utilizzare le proprie pareti per realizzare certi dipinti, in grado di donare un tocco di stile in più alla stanza. In questo senso, la fantasia non può che scatenarsi: si possono ricreare disegni astratti, veri e propri ritratti o alcuni elementi paesaggistici che mettono a proprio agio; addirittura, con la pittura e con un po’ di talento è possibile emulare con precisione l’aspetto e il colore di mattoni e altri materiali, attribuendo all’ambiente un aspetto rustico senza però dover spendere una fortuna. 

Aguzzare l’ingegno, discuterne con l’agenzia di fiducia e realizzare un progetto sono, in generale, i tre step necessari per poter donare una nuova “pelle” alla propria casa. 

La mano degli esperti

Naturalmente, come si evince dalla dichiarazione della mission dell’azienda Il Dipintore, con la quale è possibile trovare facilmente un ottimo imbianchino in Brianza, il risultato di un lavoro è indubbiamente proporzionale all’esperienza maturata sul campo, e non solo. 

Il continuo aggiornamento sulle tecniche più innovative e l’acquisizione di una certa manualità – con studio e pratica – sono elementi indispensabili per far sì che un lavoro rispecchi gli standard qualitativi e le idee del committente. Da qui deriva, ovviamente, la necessità di affidarsi a esperti del settore, con un portfolio clienti vasto e grande esperienza sul campo, senza lasciarsi ingannare da sedicenti artisti che non offrono alcun tipo di garanzia in merito alla buona riuscita del lavoro. La casa e il suo aspetto esteriore sono troppo importanti per affidarli in mani che non sono all’altezza.